Venextra

Venextra

Presenza di disturbi venosi?

Venextra è un’integratore alimentare che può essere utile nei casi di gonfiore, bruciore, prurito alle gambe, crampi notturni ed emorroidi.

Pesantezza alle gambe?

Quali posso essere le cause di questo disturbo?

Vene varicose?

Quali sono i sintomi?

emorroidi?

Cosa sono e quali sono i sintomi?

Principi attivi

Cosa compone Venextra, per il benessere della tua circolazione.

VENEXTRA puoi acquistarlo in Farmacia, in Parafarmacia oppure puoi riceverlo direttamente a casa senza spese di spedizione.

Venextra cpr. 1200mg è un integratore a base di Diosmina, Bromelina, Centella asiatica,  Meliloto, Rusco, Vitis vinifera ed Esperidina.

La Centella, la Vitis vinifera ed il Rusco sono utili nella funzionalità del microcircolo (pesantezza alle gambe). La vitis vinifera, inoltre, regola la funzionalità dell’apparato cardiovascolare, mentre il meliloto e il Rusco aiutano la funzionalità della circolazione venosa (funzionalità del plesso emorroidario).

 

Deglutire 1 compressa di Venextra con un po’ di liquido. La posologia di Venextra deve essere concordata con il medico curante.

FORMATO

Compresse (blister da 30 cpr).

Principi attivi

Diosmina

Sostanza che si ottiene dalla buccia degli agrumi, la sua funzione è quella di supportare la contrazione della muscolatura liscia delle vene, migliorandone il tono.

Esperidina

Uno dei flavonoidi caratteristici degli agrumi, dove si concentra soprattutto nella buccia, ha effetti capillarotropici: riduce la permeabilità e la fragilità delle pareti capillari, mentre ne aumenta la resistenza.Inoltre, l'esperidina vanta notevoli proprietà antiossidanti ed antiflogistiche.

Centella asiatica

Pianta orientale da sempre utilizzata nella cicatrizzazione delle ferite. Studi scientifici dimostrano come sia in grado di migliorare la struttura portante delle vene, favorendo la produzione di collagene e le funzionalità del microcircolo.

Vitis vinifera

Ricca in polifenoli, contribuisce a diminuire il carico infiammatorio in atto, aiutando così l’organismo a contrastare la carica radicalica presente a livello venoso.

Rusco

Rimedio da sempre utilizzato nelle insufficienze venose, ha dimostrato di supportare il ritorno venoso attraverso diversi meccanismi molecolari favoriti dalle sostanze naturali di cui è ricco.

Meliloto

Possiede un'attività farmacologica antinfiammatoria e antiedemigena, diuretica e flebotonica. Per queste ragioni, viene usato nei casi di insufficienza venosa e linfatica, disturbi postflebitici, ritenzione idrica.

Bromelina

Ricavata dal gambo dell’Ananas, aiuta a combattere l’infiammazione contrastando il fenomeno degli accumuli di liquido, favorendo così il drenaggio dei liquidi.

Vene Varicose

sintomi

Solitamente le vene varicose non causano alcun dolore, ma si rendono ben evidenti per la colorazione bluastra o violacea, e l’aspetto simile a dei cordoni molli, intrecciati e tortuosi. Nei casi più gravi il paziente lamenta sintomi dolorosi, crampi muscolari, facilità locale agli ematomi, gonfiori e formicolii (parestesie) alle estremità, prurito e secchezza nelle aree colpite. Questi sintomi sono aggravati dalla stazione eretta, dal caldo, dal sovrappeso e dall’iperlavoro.

  • Caviglie gonfie
  • Cianosi
  • Crampi Notturni
  • Crampi muscolari
  • Edema
  • Eritromelalgia
  • Formicolio alle gambe
  • Gambe dolenti
  • Gambe gonfie
  • Gambe stanche, gambe pesanti
  • Parestesia
  • Prurito alle Gambe
  • Teleangectasie
  • Ulcere Cutanee

Pesantezza alle gambe

Cause del disturbo

Soprattutto con l’arrivo della bella stagione, periodo in cui la temperatura aumenta e comincia a farsi sentire il caldo, non è infrequente sentire uno sgradevole senso di pesantezza e di indolenzimento alle gambe specialmente alla fine della giornata e dopo una prolungata permanenza in piedi.
La causa di questa sensazione di gonfiore e di stanchezza che talvolta si accompagna a formicolii ed a crampi ai polpacci è da ricercare nel rallentamento della circolazione “di ritorno” che regola la “risalita” del sangue venoso e della linfa lungo la gamba verso il cuore.

  • Presenza di una certa predisposizione costituzionale alla comparsa di disturbi della circolazione;
  • Vita sedentaria;
  • Stare in piedi per prolungati periodi di tempo;
  • Alimentazione scorretta;
  • Sovrappeso;
  • Indossare indumenti troppo stretti e tacchi troppo alti.

EMORROIDI

Cosa sono e quali sono i sintomi.

Con il termine “emorroidi” si indica quel fenomeno per cui le vene a livello del canale anale si dilatano.

Nella maggior parte dei casi le emorroidi sono asintomatiche. Per questo metà della popolazione affetta da questo disturbo potrebbe non esserne consapevole.
Riconoscerne i sintomi è molto importante, perché si potrebbe intervenire in modo rapido e di evitare il peggioramento della malattia. Allo stadio iniziale, infatti, è possibile risolvere il problema in ambulatorio con metodi assolutamente indolori.

 

  • Sanguinamento
  • Prurito
  • Segni di pesantezza
  • Prolasso;
  • Dolore